Monday, September 29, 2014

“I VOSTRI FIGLI SARANNO SCHIAVI DEI MUSULMANI”

Il Metropolita greco Amvrosios di Kalavryta e Aigialeia – vescovo secondo la gerarchia cristiano ortodossa – ha alzato la sua voce contro la “legge anti-razzista” che il governo della troika sta approvando in Grecia. Una legge liberticida molto simile alla Mancino.

“Con l’entrata in vigore della legge anti-razzista, tutti quelli che parlano a favore della patria e del patriottismo rischierebbero il carcere”, ha tuonato.
“Un sacerdote che parlerà contro le sette, potrà essere dichiarato un razzista e imprigionato,” ha detto.
“Presto diventeremo stranieri nel nostro paese. Non so se vivrò per vedere questi tempi, ma i bambini potranno essere schiavi dei musulmani. La Grecia sta scomparendo, la fede sta scomparendo … Mantenere la fiamma della patria e della fede. La globalizzazione non sta più bussando alle nostre porte – è già entrata nella nostra casa “, ha concluso.
Questo è un uomo di religione. Un difensore dell’ordine naturale delle cose, contro l’avanzata di una dilagante entropia.