Monday, May 16, 2011

Roberto Fiore: piccole manovre e grandi progetti



E’ delle ultime ore il colpo di coda ridicolo, obsoleto in quanto a stile ed arrogante portato avanti dalla Questura locale (che più o meno consapevolmente è stata mossa da altri poteri) nei confronti di Forza Nuova Milano e del suo candidato sindaco Marco Mantovani. Perquisizioni pretestuose a forzanovisti colpevoli di atti di vivace protesta quali la contestazione nei confronti della Lega, o del duello Moratti- Pisapia o della protesta contro l’ Ater assieme agli sfrattati. Con l’ accusa che è un coronamento, una ciliegina sulla torta: associazione a delinquere. E’ evidente che si vuole colpire un Movimento che aveva visto i propri aderenti e simpatizzanti crescere in modo preoccupante in una sfida elettorale combattuta sino all’ ultimo voto. Mantovani ed FN Milano combatteranno comunque con alto profilo morale le ultime ore di campagna elettorale ribadendo il diritto alla lotta politica a tutto campo ed al dissenso, in una Milano devastata dai poteri forti e delle mafie. Ma al sistema che ritiene in questo modo di aver assestato un duro colpo a Forza Nuova per evitare che milioni di italiani la possano considerare come il naturale serbatorio degli scontenti di Pdl e Lega, va ricordato che il terremoto politico vedrà l’ alba in altre zone d’ Italia. A Trieste, Forza Nuova, in coalizione sotto la candidatura di Bandelli, sta combattendo una sfida con questa coalizione nazional popolare, che coglie molti consensi anche nei quartieri precedentemente schierati a sinistra. E poi Crotone, dove Forza Nuova ha stretto un patto politico fondato sull’intransigenza nei confronti del malaffare e delle mafie con il candidato sindaco Pasquale Senatore: questa figura storica- già sindaco della città calabrese- ha avuto il coraggio di sbattere la porta in faccia al Pdl. Ed i sondaggi erano tanto a noi favorevoli che Pdl e Udc hanno dovuto chiamare Berlusconi ( prima volta nella vita a Crotone) che ha avuto la capacità di inciampare in poche ore più volte compromettendo uteriormente la propria alleanza ed il destino della propria colazione. Queste sono le prime località dove Forza Nuova gioca la propria strategia politica. C’è la possiblita di guardare oltre a Berlusconi, Pdl e Lega, dando inizio ,città per città, all’avanzata di forze sane, limpide e rigorose e nemiche dei poteri forti e delle mafie.Il nostro plauso deve andare a tutte quelle donne e quegli uomini che per Forza Nuova e per l’ Italia stanno generosamente dando tempo, denaro e sforzi inenarrabili rivelandosi classe politica del domani ed unica speranza per l’ Italia. 


On Roberto Fiore
Per Info: fiore@forzanuova.org