Thursday, April 21, 2011

Ungheria, Fiore: bene modifica costituzione, pretestuose polemiche europee


 Il Segretario di Forza Nuova Roberto Fiore apprende con favore che il Parlamento di Budapest ha approvato ieri la nuova Carta costituzionale:"sotto una prospettiva etica, il governo ungherese ha fatto qualcosa di simile a quello che avrebbe dovuto fare la Comunità europea: finalmente uno Stato ha rivendicato le radici cristiane del nostro continente, quelle stesse radici dimenticate ed offese dall'Unione europea. La riscoperta del cristianesimo come base religiosa che unisce la nazione ed il popolo non dovrebbe scandalizzare nessuno. Il fatto poi che il parlamento ungherese abbia scelto di aprire la porta alla proibizione dell'aborto non può che incontrare il nostro favore: l'aborto è una pratica barbara che da sempre condanniamo, la vera civiltà non sta nel permettere l'assassinio di una vita innocente ma casomai nel difenderla fin dal concepimento. Buona parte delle polemiche che si stanno scatenando contro il governo ungherese a seguito di questa riforma costituzionale sono evidentemente pretestuose. L'Europa versa in piena crisi demografica, le cui cause sono da ricercasi anche nella concezione edonistica della vita. C'è un'Europa da rifondare, e la modifica della costituzione ungherese -assieme al voto nazionalista in Finlandia-sono buoni punti di partenza." Per info: fiore@forzanuova.org