Thursday, January 20, 2011

VIOLAZIONE DEL DIRITTO DI ESPRIMERSI


La promozione diretta della legge che riguarda la punizione rigorosa di certe forme e manifestazioni di razzismo e xenofobia, sara’ decisa dalla Camera dei Rappresentanti.
Dopo la fine della sessione della Commissione, il presidente Nicholas Jonas ha detto che sara’ una legge molto importante.
Ha aggiunto che la nuova legge prevedi chiaramente l'obbligo della polizia di indagare e perseguire questi crimini anche su Internet, uguale se ci sia una denuncia o no.
Egli sostiene anche che la punizione fornita è la carcerazione fino a tre anni o una multa fino a 10.000 euro.
E 'ormai chiaro che alcune persone vogliono la criminalizzazione del nazionalismo. Chiediamo pertanto gli autori della presente legge, quali sono considerati comportamenti razzisti e xenofobi?
Chi sarà colui che decidera’ se una persona o un gruppo è razzista o no?
La verità è che i partiti ciprioti sono in "panico" dalla crescita di E.LA.M. e stanno cercando di trovare un modo per fermare il Fronte Nazionale del Popolo.
Noi crediamo che stiamo entrando in un periodo difficile, durante il quale i nostri nemici cercheranno di criminalizzare le nostre idee.
Siamo sicuri che i partiti parlamentari tenteranno di utilizzare questa legge contro E.LA.M.
D'altra parte nulla può fermarci. Le opinioni e le posizioni del Fronte Nazionale del Popolo sono ben accettati dalla maggioranza della società cipriota.
Stiamo rivolgendo ai partiti nazionalisti d'Europa, in particolare quelli che sono rappresentati nel Parlamento europeo a Bruxelles per tenere d'occhio il governo dei comunisti ciprioti.
Nella seconda metà del 2012 Cipro avra’ la presidenza della Comunità Europea.